Thursday, 12 October 2017 08:23

Ottobre: attività creative per au-pairs e bambini.

l'autunno è ormai inoltrato, il sole tiepido ed il venticello frequente accompagnano le nostre giornate scandite da una routine spesso pensante, anche se, i ricordi estivi non ci hanno ancora completamente abbandonate; Tutte noi vorremmo tornare indietro, possibilmente agli inizi di giugno, per poter camminare sulla sabbia scottante e sorseggiare un buon cocktail a bordo piscina. Purtroppo però, dovremmo aspettare fino al prossimo anno, ma nell'attesa, vi propongo delle attività creative adatte a tutte voi, da realizzare con i vostri bambini, nei pomeriggi di babysitting, piuttosto che in compagnia di amici. Di fondamentale importanza, in questo mese un po' cupo e a volte tenebroso, è indossare il vostro miglior sorriso per coinvolgere con grande entuasmo le persone che vi circondano.

Proposte per i più piccini

 Consiglio di iniziare a pensare alla festività più famosa e popolare di tutto il Regno Unito: Halloween. Tra 19 giorni esatti sarà ora di sfoggiare la maschera più paurosa, di indossare un abito tenebroso per il famosissimo rituale del “trick or treat?” Per chi non lo sapesse, consiste nell'innoltrarsi in vie buie e spaventose, bussando di porta in porta per ricevere qualche buon dolcetto. Quale miglior modo di entrare nel clima magico e misterioso se non quello di iniziare a creare delle vere e proprie decorazioni con i vostri bambini? Io l'avevo fatto ed era stata un'attività che aveva coinvolto tutta la famiglia; un vero e proprio team work. Il materiale da utilizzare non è molto anzi, si possono riciclare oggetti come bottiglie, tappi di plastica, scatoloni per creare ragni, fantasmi, scheletri, calderoni e pozioni magiche. Divertente sarà poi addobbare la casa con i vostri capolavori. Eccovi un sito, molto affidabile che vi proprone più di cento suggerimenti: Halloween's decorations.

Una seconda idea piuttosto originale potrebbe essere quella di uscire di casa con i vostri bambini per portarli in uno spazio aperto come un boschetto o un parco. Il compito sarà quello di raccogliere foglie secche dai mille colori, ghiande, noci, pezzetti di legno, rami, pigne, pietroline, fiori, elementi della natura per poi realizzare, una volta rientrati a casa, gli animaletti del bosco. Ci sono due opzioni, entrambe davvero coinvolgenti: potrete sia creare dei veri e propri modellini di scoiattoli, uccellini, tartarughe oppure su dei fogli resistenti, dei biglietti di auguri piuttosto che cartoline. Sono sicura che, con un pizzico di fantasia, sarete sicuramente capaci di aiutarli sfruttando le risorse trovate. Vi allego alcuni esempi facili e veloci: autunno fai da te.

Per un pomeriggio di pioggia o di noia, il modo migliore per rallegrare gli animi in casa è preparare una buona torta. Questa è la stagione delle mele, un frutto che, personalmente, una volta seduta a tavola, mi fa capire che l'autunno è ormai arrivato. Una ricetta, davvero facile che richiede pochi ingredienti. Coinvolgete i più piccolini  assegnando loro dei compiti come lavare la frutta, tagliarla a pezzettini o spargere, una volta tolta dal forno, lo zucchero a velo. Una buona fetta insieme ad una spremuta d'arancia sarà capace di far tornare il sorriso a tutti. Eccovi, torta di mele della nonna.

Per le Au-Pairs che si trovano in Hampshire e dintorni suggerisco tre attività super divertenti che ho fatto con la mia host-family: recatevi a Colden Common dove ogni anno si tiene il famosissimo Scarecrow Festival. Consiste in un percorso immerso nel verde alla ricerca di spaventapasseri davvero buffi. Controllando sul sito, ho visto che il Festival si terrà proprio Sabato 10 Ottobre dalle ore 13.00 alle ore 16.00. Non perdetevi l'occasione di partecipare ad un evento divertentissimo che coinvolge tutta la famiglia. Un'altro luogo particolarmente suggestivo, che Edward and Abigail (i miei marmocchi) hanno apprezzato è nei pressi di Ringwood, precisamente Moors Valley dove, insieme ai vostri ragazzi, potrete divertirvi facendo  passeggiate tra costruzioni di legno, alberi altissimi con percorsi sospesi, adatti a tutte le età. L'attrazione turistica, che richiama  migliaia di visitatori si chiama:Go Ape! 
Ultima proposta è una camminata nella New Forest, un parco nazionale grandissimo dove potrete ammirare paesaggi emozionanti grazie alla presenza di wild horses! Recatevi a Brokenhurst oppure a Beaulieu e ottimi pubs vi accoglieranno per un roast dinner oppure in un super cute Cafè dove poter fare un Afternoon Tea in compagnia.

 

Au-pairs: suggerimenti per giorni off

Visitare le principali città del Regno Unito è l'ambizione massima di tutte le Au-Pairs; infatti, oltre ad avere delle settimane di vacanza, stabilite da contratto, avete a disposizione due giorni alla settimana completamente liberi, da dedicare a voi stesse. Grazie alla possibilità di sfruttare i voli interni e di trovare sistemazioni davvero economiche, partire il Venerdì sera e tornare la Domenica pomeriggio è ormai diventata una abitudine per molte di voi. Vi presento  tre città, ricche di storia e cultura che mi hanno affascinato particolarmente:

la prima in assoluto, è  Stratford-Upon-Avon, che come ben sapete, è il luogo di infanzia del celebre drammaturgo Shakespeare. Qui, potrete trovare Il Royal Shakespeare Theatre, Anne Hathaways Cottage (la casa natale di Shakespeare), e molte altre attrazioni simili.

Spostandoci completamente ad sud-ovest invece, la Cornovaglia, con le sue scogliere a picco sul mare, le sabbie marroncine ed i surfisti sempre pronti a cavalcare l'onda migliore, vi attende. Si può partire da diversi punti di Londra e raggiungere in treno una delle città principali per poi spostarsi con mezzi secondari. Una volta arrivati, non potrete assolutamente perdervi il meraviglioso villaggio di pescatori di Porthtowan vicino a St. Ives. Lì vi è un pub speciale: Blue Bar, dominato dal colore azzurro: sedie azzurre, gembiuli azzurri, panche azzurre. Il padrone di casa è il mare, ha il posto d'onore. Mi sono spesso seduta vicino alla vetrata che si affaccia sulla spiaggia, soprattutto all'ora del tramonto quando, fredda e con l'odore di salsedine sulla pelle, ammiravo il potente ed immenso orizzonte. Blue bar è il punto di ritrovo a fine giornata, sia per i più piccolini sia per i più grandicelli. Il tavolo da biliardo, la musica jazz e talvolta serate a tema erano il pane quotidiano di quegli abitanti che vivevano a pieno le loro giornate, incontrando gente nuova da tutto il mondo.

Ultima ma non per importanza è Nottingham, una città principalmente industriale ma ricca di storia grazie alle vicende del mitico Robin Hood, colui che rubava ai ricchi per dare ai poveri. La famosissima Sherwood Forest  è popolata da enormi quercie che mantengono il segreto sul leggendario eroe che ha fatto la storia. Ogni anno, alla fine di luglio, moltissimi bambini si divertono con arco e frecce nel bel mezzo della suggestiva natura.

Per le Au-Pairs in Hampshire e dintorni, Salisbury, Winchester e Southampton sono ad un passo da voi. Centri commericiali, ristoranti, monumenti storici e curiosità vi aspettano. Comodi buses potranno portarvi a destinazione. Uno ogni mezz'ora. 

Ricordo a tutte voi, l'indirizzo mail This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. da contattare per ottenere maggiori dettagli. Sarei molto felice di ricevere moltissime testimonianze della vostra esperienza! Vi aspetto, alla prossima. V.

Read 1890 times Last modified on Thursday, 12 October 2017 11:36
Login to post comments